Crema solare, un estate sicuramente divertente

Crema solare, un estate sicuramente divertente

Caldo afoso, temperature record, ma i nostri bambini, da bravi highlander, continuano imperterriti a costruire castelli di sabbia e a tuffarsi in acqua, armati solo di braccioli più grandi di loro.

Beata gioventù, è proprio il caso di dirlo!

Cari genitori, state attenti però ad assecondare questo Brio con la vostra saggezza, perchè il mare è bello ma è ancora più bello non scottarsi sotto il sole.

Ecco una piccola guida per scegliere la giusta crema solare per un estate divertentissima.

Dammi 3 parole: mare, sole, ustione protezione

Cari genitori, è normale che vi stiate chiedendo, perchè i vostri bambini non si stanchino mai di giocare sulla sabbia o di farsi il bagno, mentre voi volete solo riposarvi sulla sdraio, sotto l’ombrellone.

I bambini sono un concentrato di energia e vitalità e non c’è nulla che sembra arrestarli, nemmeno le temperature torride e l’afa soffocante.

Giusto così, è la bellezza dell’età e passare del tempo all’aperto non può che fare bene ai nostri bambini.

Per passare un estate sicuramente divertente, serve però proteggerci bene dal sole, una verità molto importante, soprattutto per la salute della pelle dei nostri bambini.

Come scegliere la crema solare giusta?

Il mercato ne è pieno e districarsi tra le tante marche non sempre è facile.

Ci sono tanti fattori da tenere in considerazioni e tante cose da conoscere prima.

Con questa nostra guida però sarà più facile armarsi della crema giusta, così che i nostri bambini si godano la spiaggia, mentre noi ci riposiamo sul lettino.

Spoiler: per una buona crema non c’è bisogno di spendere una fortuna!

Come scegliere una buona crema solare?

La risposta a questa domanda può apparire banale, ma non lo è per nulla. Per scegliere la crema solare più adatta bisogna sapere quali sono i pericoli provenienti dal sole e avere ben chiara la distinzione tra raggi UVB e UVA.

I raggi UVB e UVA sono raggi ultravioletti emanati dal sole e che non vengono filtrati dalla nostra ozonosfera. Hanno implicazioni più o meno gravi per la nostra salute.

I raggi UVA rappresentano la maggior parte dei raggi ultravioletti che arrivano sulla nostra superficie e sono presenza silenziosa, ma tanto influente, tutto l’anno!

Difficili da schermare, attraversano nuvole, superfici in vetro e anche i vestiti (eccetto i jeans ma questa è un’altra storia) e penetrano fino all’epidermide. 

L’esposizione a questi raggi aumenta la produzione dei radicali liberi e dà il via a tanti effetti indesiderati: 

  • distruzione di collagene
  • perdita di elasticità
  • formazioni di rughe
  • intolleranze solari (nei casi più gravi)
  • possibili melanomi (in casi gravissimi)

I raggi UVB, la minoranza dei raggi che arrivano al suolo, sono più intensi ma sono più facilmente filtrabili. Infatti, grazie alle nuvole o superfici come vetri si possono limitare i danni che provocano alla nostra pelle.

In caso di esposizione, la nostra pelle può manifestare:

  • eritemi solari
  • arrossamenti e scottature
  • reazioni allergiche

Un estate sicuramente divertente

Care Mamme, per un estate sicuramente divertente basta allora seguire 3 semplici regole:

  1. Evitare l’esposizione nelle ore più calde del giorno
  2. Bardate i vostri figli di cappellini e occhiali da sole (sono e vi mantengono davvero cool)
  3. Applicare la giusta crema protettiva
  4. Applicare frequentemente la crema solare

L’ultimo punto sembra più facile a dirsi che a farsi, ma ecco il consiglio capace di svoltare la vostra estate:

Scegliete solari con un indice di protezione SPF e PPD alto!

Questi sono infattii criteri da considerare per scegliere la giusta crema solare e indicano rispettivamente l’efficacia della crema contro i raggi UVB e UVA.

E adesso che vi siete cosparsi tutti di crema, siete pronti per godervi l’estate…